COVID-19

Storia di un virus silenzioso

Tutto tornerà come prima... sapete, io spero di no.

Covid-19. Un virus silenzioso che ha portato il silenzio in queste strade una volta trafficate. Un silenzio per noi assordante.

 

Un virus silenzioso che ci ha fatto chiudere. Esteriormente (dentro il cancello) e interiormente (i nostri angeli).

 

Un virus che dopo tutto ci sta facendo riposare da un mondo frenetico dedicato al materialismo, al lusso e alla ricerca del benessere continuo ma, rimaniamo in attesa, pensando al nostro futuro.

 

Tutto questo ci porta un senso di delusione. Siamo delusi e ci accasciamo su noi stessi. Siamo delusi perchè avevamo dei progetti. Siamo delusi perchè siamo stati abbandonati a noi stessi. Siamo delusi perchè?

 

Siamo delusi perchè ci sentiamo sconfitti. Sconfitti da un qualcosa più grande di noi... strano vero? Ci sentiamo talmente grandi e superiori e poi... un esserino di 100nm ci mette in ginocchio.

 

Ci sentiamo sconfitti perchè allo stesso tempo siamo imprigionati da catene invisibili. Siamo imprigionati nelle nostre case. Siamo imprigionati dalle notizie. Siamo imprigionati da noi stessi.

 

Imprigionati e drogati. Abbiamo chiuso tutto. Abbiamo chiuso il nostro credo. Abbiamo chiuso le nostre aziende. Abbiamo chiuso la nostra famiglia in casa. Non chiuderà mai la nostra voglia di droga legalizzata... per favore, entrare uno alla volta, droghiamoci tutti insieme.

 

Fumare, rilassarsi, drogarsi, piacere... solitudine. La sigaretta finisce, i nostri 5 minuti di falsa libertà ti fanno rendere conto di quanto tu sia solo. I nostri 5 minuti di anarchia legalizzata ci fanno credere che delusione, sconfitta e imprigionamento siano solo un brutto sogno... poi torni a casa, ti siede e guardi alla tua destra... alla sinistra una sigaretta spenta malamente... a destra?

 

A destra non c'è nessuno e rimembri quel bar di paese. Rimembri quelle mattine passate fra i tuoi compaesani. Ricordi anche quando eri nervoso perchè ti eri svegliato male o eri di fretta e davanti avevi una coda infinita con 1 euro in mano. Adesso stai fissando alla tua destra... e non vorresti mai più essere nervoso e quell'euro in mano forse è l'unico che ti rimane.

 

Questo è Covid-19. Un virus silenzioso. Un virus che crea silenzi. Un virus psicologo. Un virus divino. Un virus demonio. Un virus che forse ci renderà migliori di prima. Un virus che forse ci renderà peggiori. Quello che è certo? Nulla nella nostra testa sarà...

PROGETTO FOTOGRAFICO IN CONCORSO AL CANON GIOVANI TALENTI 2020 E AL LENSCULTURE INTERNATIONAL STREET PHOGRAPHY AWARDS 2020

Facebook                     Instagram                     Linkedin                  Youtube

Lorenzo Pipi Fotografo di Matrimoni, Interni e paesaggi... Artista e Imprenditore a Lesa (NO)

Lago Maggiore

Fondatore di RacconTiAmo Wedding

Fondatore di BnBiting.com

Compagno di Perego SIlvia Fotografa, Lesa (NO)

Disponibile in Italia e all'estero. 

(Lago Maggiore, Provincia di varese, provincia di milano, provincia di novara, provincia di biella e vercelli, provincia del verbano cusio ossola, ticino)

Studio in Via Sempione 81/83

Lesa (NO) 28040 Lago Maggiore

Email: lorenzopipifoto@gmail.com

Cell: 3454504482 - 3402394713